26 ottobre 2017 / 14:20 / tra 2 mesi

Abertis, fonti: Atlantia progetta rilancio offerta, ACS pensa a cessione quota Sanef

MILANO/MADRID (Reuters) - Atlantia intende migliorare la sua offerta su Abertis per battere la contro opa annunciata dal gruppo di costruzioni spagnolo ACS la scorsa settimana attraverso la controllata tedesca Hochtief, riferiscono due fonti vicine alla situazione.

Toll road operator Abertis´headquarters is seen in Barcelona, Spain, October 9, 2017. REUTERS/Eric Gaillard

Atlantia, che ha annunciato un‘operazione da circa 15,7 miliardi in estate, scoprirà le sue carte dopo che l‘autorità di mercato spagnola avrà approvato l‘operazione ACS-Hochtief ma, fin d‘ora, sembra deciso che resterà una offerta in contanti e azioni, con la parte probabilmente cash migliorata, secondo una delle fonti. “Sarà un‘offerta che metterà la parola fine alla saga”.

La decisione finale verrà comunque presa dopo il via libera della Cnmv, secondo un‘altra fonte.

Nel frattempo ACS-Hochtief lavora alla sua proposta da 17,1 miliardi, cercando di abbassare l‘indebitamento che ne deriverà. La componente cash sfiora infatti i 15 miliardi, valore per cui è stato ottenuto un finanziamento.

Oltre alla ricerca di investitori che affianchino il gruppo nell‘operazione, tra le ipotesi allo studio c‘è la cessione di una quota di minoranza della concessionaria autostradale francese Sanef, controllata da Abertis.

No comment dalle società interessate.

ACS PUNTA A LIMITARE DEBITO

ACS, che ieri ha detto per bocca del suo Ceo che l‘offerta è migliorabile e che la sede della filiale delistata resterà in Spagna, punta a limitare l‘indebitamento che scaturirebbe dall‘operazione, un elemento che le agenzie di rating vedono come punto critico.

Sanef, non quotata, potrebbe valere attorno a 5 miliardi di euro secondo due delle fonti. Le fonti sono concordi nel riferire che l‘idea sarebbe di cedere una quota di minoranza. L‘incasso per Hochtief potrebbe variare da oltre 1 miliardo per un 20% circa a oltre 2 miliardi per una quota sopra il 40%.

Altre cessioni di asset Abertis, come noto, potrebbero riguardare il 34% dell‘operatore nelle torri di trasmissione Cellnex e i satelliti di Hispasat.

L‘offerta ACS-Hochtief valuta Abertis 18,76 euro in contanti. In alternativa il concambio vede un rapporto di 0,1281 nuove azioni Hochtief ogni titolo Abertis. Hochtief farebbe un aumento di capitale per 24,79 milioni di nuove azioni che diluirebbe ACS dall‘attuale 72%.

L‘operazione è condizionata ad adesioni per almeno il 50% più un‘azione del capitale Abertis e ad adesioni alla componente carta per almeno il 20% del capitale Abertis.

ATLANTIA

Sul fronte Atlantia, più fonti fannno notare che non c‘è fretta nell‘annunciare un rilancio, considerato che il via libera di Cnmv dovrebbe arrivare verso Natale.

“Per febbraio speriamo di poter chiudere l‘operazione”, auspica una fonte.

I parametri verranno definiti alla luce dell‘andamento dei titoli interessati. Una delle opzioni allo studio sarebbe comunque quella di rendere le azioni Atlantia date in concambio ai soci Abertis immediatamente scambiabili sul mercato, eliminando il lockup previsto fino al febbraio 2019.

“La componente in carta resta fondamentale perchè alcuni azionisti di Abertis, a partire da Caixa, hanno mostrato apprezzamento per un titolo che darebbe un flusso costante di dividendi”, dice la fonte.

Prima che venisse annunciata la contro offerta di ACS, che ha congelato quella dei concorrenti, oltre il 50% del capitale Abertis si era mostrato favorevole all‘operazione proposta da Atlantia.

Atlantia offre a tutti gli azionisti Abertis 16,50 euro in contanti per il 77% del capitale e per il restante 23% un concambio con titoli Atlantia speciali, non trasferibili fino al 15 febbraio 2019.

AGENZIE DI RATING IN ATTESA DI SVILUPPIU

Ieri Fitch ha abbassato il credit watch di Abertis a “negativo” da “evolving” dopo l‘annuncio di Hochtief, mossa che “riflette l‘incertezza sul livello del debito dell‘entità combinata” che nascerebbe dall‘aggregazione.

S&P ha cambiato l‘outlook su Abertis a “developing” da “positivo” sull‘incertezza sui futuri assetti societari. In caso di successo dell‘offerta tedesca, il rating potrebbe rimanere invariato o essere abbassato di un notch.

In caso di successo dell‘operazione promossa da Atlantia, il rating di Abertis si allineerebbe a quello di Atlantia, attualmente di un gradino superiore con creditwatch negativo.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below