October 18, 2017 / 11:35 AM / a year ago

Esselunga lancia bond 1 miliardo, tranche 6 e 10 anni, ordini 8,25 miliardi

LONDRA/MILANO (Reuters) - Ammontano a oltre 8,25 miliardi di euro complessivi alla chiusura dei book gli ordini per il bond senior unsecured lanciato stamane da Esselunga, in due tranche a 6 e 10 anni da 500 milioni di euro ciascuna, la prima emissione obbligazionaria della società italiana della grande distribuzione.

L’emissione arriva dopo un roadshow, terminato ieri, che ha visto Esselunga incontrare gli investitori per quattro giorni su diverse piazze europee in preparazione dell’operazione, che nelle previsioni avrebbe dovuto avere una o due tranche con scadenza fino a 12 anni e importo indicato tra 900 milioni e un miliardo.

La settimana scorsa la società ha inoltre ricevuto per la prima volta il rating, da S&P e Moody’s, con una valutazione rispettivamente ‘BBB-‘ (con outlook stabile) e ‘Baa2’ (con outlook negativo).

Secondo quanto riferisce a Reuters un lead manager coinvolto nell’operazione, prima della cosiddetta ‘riconciliazione’ gli ordini ammontavano a oltre 4,25 miliardi per la tranche più breve e a oltre 4 per quella più lunga.

Per la tranche a sei anni (scadenza 25 ottobre 2023) la guidance di rendimento è ora tra 65 e 70 punti base sopra midswap dopo una prima indicazione fornita stamane tra 90 e 95; per quella decennale (25 ottobre 2027) è tra 100 e 115 pb su midswap dopo una prima indicazione in area 135 pb.

Il pricing del titolo è atteso in giornata.

RIFINANZIAMENTO

I proventi del collocamento saranno utilizzati per rifinanziare il debito bancario, in particolare un ‘bridge to bond’ da 900 milioni concesso dalle banche, tra l’altro, per l’acquisizione di Villata Immobiliare, la società che detiene immobili commerciali in gran parte affittati alla stessa catena di supermercati.

Il bond prevede, tra le altre, una clausola cosiddetta ‘change of control at par, rating event’: in caso di cambio di controllo dell’azienda che provochi un declassamento del rating sotto la soglia dell’investment grade (o un ulteriore downgrade qualora Esselunga abbia per altre ragioni perso l’investment grade), gli obbligazionisti hanno la facoltà di chiedere il rimborso del titolo alla pari.

Come spiega un lead manager, si tratta di una forma di protezione a favore dell’obbligazionista nel caso ad esempio di un’acquisizione di Esselunga tramite un’operazione di ‘leveraged buy out’ (Lbo) che provochi un sensibile innalzamento del debito dell’azienda.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below