October 16, 2017 / 7:42 AM / in 6 months

Borsa Milano chiude poco mossa, in calo Telecom Italia, balza Banco Bpm

MILANO (Reuters) - MILANO, 16 ottobre (Reuters) - Piazza Affari chiude poco mossa una seduta incerta e con scarsi volumi in linea con il resto dell’azionario europeo. Il leggero sostegno offerto dai bancari e petroliferi viene controbilanciato dai cali nel settore delle utility e dell tlc. Sui mercati continua a pesare l’incertezza sulla crisi catalana che penalizza in modo particolare la borsa di Madrid.

Traders a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

** Il FTSE Mib segna un progresso dello 0,07% e l’ALL Share dello 0,1%. Il paniere delle piccole e medie capitalizzazioni italiane più liquide Star segna +0,42%. Volumi sull’azionario milanese per 1,9 miliardi di euro circa.

** In Europa l’indice STOXX 600 è appena sopra la parità ma l’Ibex di Madrid perde lo 0,88%.

** In un settore bancario leggermente positivo (indice FTIT8300 +0,4%) spicca BANCO BPM con volumi sostenuti e un rialzo del 3,76% dopo i recenti cali e alla vigilia della scadenza per la presentazione delle offerte più dettagliate per la partnership di bancassurance.

** In leggero rally anche BPER e UBI, in progresso di un punto percentuale circa, mentre tra gli istituti più piccoli CARIGE cede l’1,8%.

** DOBANK balza del 6,2% ai nuovi massimi con volumi oltre due volte la media giornaliera. Secondo indiscrezioni stampa, la società si sarebbe aggiudicata il contratto di servicing per parte della maxi-cartolarizzazione di sofferenze di Mps. Sulla base delle dimensioni del contratto, Banca Akros ha rivisto l’eps adjusted 2019 e il prezzo obiettivo a 13,5 da 12,5 euro confermando la raccomandazione “accumulate” sul titolo.

** POPOLARE SONDRIO guadagna l’13% dopo aver sottoscritto con Fondazione Cassa di Risparmio di Cento una lettera di intenti non vincolante finalizzata ad approfondire la possibile acquisizione della maggioranza di Cassa di Risparmio di Cento.

** Tra i petroliferi, positivi sul rialzo delle quotazioni del greggio, ENI sale dello 0,14% e SAIPEM dello 0,8%.

** In fondo al listino principale TELECOM ITALIA perde l’1,1% sulla scia della notizia che il governo ha approvato l’utilizzo del ‘golden power’ nei confronti del gruppo.

** Deboli le utility: ITALGAS perde l’1%, SNAM, TERNA e A2A cedono intorno allo 0,5%.

** Tra le capitalizzazioni minori vola MONDO TV (+15%) ai massimi da gennaio 2016 euro dopo l’annuncio di un accordo di coproduzione con Aurora World e Netflix di una serie TV in animazione 3D.

** IT WAY, fresca dell’accordo per la cessione di Business-E a Maticmind per 12,212 milioni di euro, chiude in rialzo dell’1,1%.

** Nel calcio quotato brilla S.S. LAZIO (+4,7%) che ha battuto la JUVENTUS, in calo dello 0,7%. Vendite anche su A.S. ROMA (-1,25%) battuta dal Napoli.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below