October 9, 2017 / 11:07 AM / 10 months ago

Greggio poco mosso dopo che Opec ha indicato possibili nuove azioni

AMSTERDAM (Reuters) - I prezzi del greggio sono poco mossi dopo il ribasso registrato la scorsa settimana, trovando sostegno nei commenti dell’Opec che lasciano sperare in nuove azioni per riequilibrare il mercato nel lungo termine.

** Le piattaforme petrolifere del Golfo del Messico stanno riprendendo l’attività dopo che l’uragano Nate ha portato alla chiusura e al venir meno di circa il 90% della produzione nell’area. La ripartenza della produzione pesa sui prezzi.

** “Il greggio fa fatica a trovare una direzione. Segnali contrastanti fanno cambiare idea agli investitori”, spiega Hans van Cleef, economista di ABN Amro. “E’ probabile che continueremo a vedere un movimento laterale nelle prossime settimane fino alla riunione dell’Opec”.

** L’Opec si riunirà a Vienna il prossimo 30 novembre e dovrebbe discutere anche dell’accordo per ridurre la produzione e sostenere i prezzi.

** Il segretario dell’Opec Mohammad Barkindo ieri ha detto che sono in corso le consultazioni per estendere l’accordo oltre marzo 2018 e che altri produttori potrebbero unirsi all’intesa.

** Intorno alle 12,50 italiane il Brent cede 0,34 centesimi a 55,29 dollari al barile. La scorsa settimana aveva perso il 3,3%, la maggior perdita settimanale da giugno 2016.

** Il greggio Usa WTI è sostanzialmente piatto a 49,31 dollari al barile. La scorsa settimana aveva perso il 4,6%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below