9 agosto 2017 / 06:52 / 2 mesi fa

Borse Asia-Pacifico deboli, pesano tensioni Usa-Corea del Nord

9 agosto (Reuters) - L‘azionario dell‘area Asia/Pacifico è indebolito dall‘acuirsi delle tensioni tra Stati Uniti e Corea del Nord, con Pyongyang che ha detto di considerare piani per attaccare la base americana nel Pacifico di Guam.

L‘indice MSCI arretra dello 0,5% alle 8,15 mentre TOKYO ha chiuso a -1,3% dopo aver toccato i minimi da inizio giugno.

La Borsa di SEUL, tra le migliori al mondo da inizio anno, perde lo 0,9%, mentre lo won arretra di circa 0,7% a 1.136,4 sul dollaro. Entrambi ai minimi da un mese.

I mercati cinesi sono in lieve ribasso con prese di beneficio sulle società di materiali di costruzioni dopo un rally di un mese. Hesteel Co Ltd perde 2,3%. Il settore cala nonostante l‘indice dei prezzi alla produzione della Cina indichi una stabile crescita a giugno, in sintonia con i dati sulla produzione industriale e gli utili in avvio del terzo trimestre.

SHANGHAI arretra dello 0,3% mentre HONG KONG perde lo 0,45%, Tencent Holdings Ltd perde 0,5%.

SYDNEY, eccezione positiva, ha chiuso in rialzo dello 0,4% grazie al rally dei titoli finanziari ispirati da numeri migliori delle attese della Commonwealth Bank of Australia. Bene anche alcuni minerari con BHP Billiton e Rio Tinto in crescita di 0,8% ciascuno. L‘indice Australian Metals and Mining è salito di 1,1%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below