31 luglio 2017 / 10:30 / tra 5 mesi

Banche, Abi prevede calo Npl di 30 miliardi euro tra 2017 e 2019

ROMA (Reuters) - Lo stock di sofferenze al netto degli accantonamenti si dovrebbe ridurre di 30 miliardi di euro nel triennio al 2019.

Il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli, risponde alle domande dei giornalisti. REUTERS/Remo Casilli

Lo stima l‘Abi nel Rapporto di previsione AFO in cui indica un tasso di crescita nel 2017 all‘1,3%.

I tre quarti della riduzione dello stock riguarderebbe sofferenze in capo alle imprese, spiega l‘associazione bancaria aggiungendo che a fine 2019 il rapporto sofferenze/impieghi dovrebbe collocarsi al 2,7%, valore inferiore di quasi 2 punti rispetto al 2016.

Stando al rapporto, il calo dei non performing loan si tradurrà in una più rapida crescita degli impieghi: nel triennio lo stock di credito concesso ai residenti dovrebbe aumentare di circa 140 miliardi di euro, con una variazione media annua del 2,6%.

“Tenendo conto dei soli crediti in bonis, al netto quindi dei deflussi di crediti in sofferenza, il tasso medio di crescita degli impieghi risulterebbe pari al 4%”.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below