24 luglio 2017 / 08:23 / tra 5 mesi

Zona euro, secondo semestre inizia con solida crescita settore privato, Pmi composito 55,8

LONDRA (Reuters) - Il settore privato della zona euro ha iniziato il secondo semestre del 2017 con una crescita solida, anche se con un ritmo più lento rispetto al mese precedente.

L‘indice Pmi flash composito a cura di IHS Markit a luglio è sceso a 55,8 da 56,3 di giugno, rimanendo comunque abbondantemente sopra la soglia di 50 che separa l‘espansione dalla contrazione.

Gli economisti interpellati da Reuters si aspettavano un calo più modesto, a 56,2.

La voce relativa ai prezzi applicati dalle imprese è scivolata per il secondo mese consecutivo, portandosi a 51,7 da 51,8 e segnando il livello più basso da gennaio.

Per quanto riguarda l‘attività del settore dei servizi, dominante nella zona euro, si è confermato il ritmo di giugno con l‘indice stabile a 55,4 (55,5 le attese). E’ rimasta forte anche la componente dei nuovi business, pur con un lieve rallentamento rispetto al mese precedente (54,9 da 55,1).

Il Pmi manifattura è invece sceso a luglio a 56,8 da 57,4 di giugno, mancando le attese per una lettura a 57,2.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below