21 luglio 2017 / 07:21 / 5 mesi fa

BTP positivi con zona euro su effetto Bce, spread a minimi inizio anno

MILANO (Reuters) - MILANO, 21 luglio (Reuters) - Prosegue il trend innescato ieri dalla conferma da parte della Bce del suo orientamento accomodante che vede in tarda mattinata il secondario italiano scambiare in territorio positivo come la quasi totalità del comparto della zona euro.

Traders a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

** Attorno alle 12,15, il differenziale di rendimento tra Btp e Bund sul tratto decennale vale 157 punti base, minimo dai primi di gennaio e in linea con la chiusura di ieri a 158 punti, dopo essere sceso in seduta fino a 156. In parallelo, il tasso del decennale di riferimento scambia a 2,07%, minimo da fine giugno, da 2,12% del finale di seduta di ieri.

** Se da un lato la conferma dei tassi da parte della Bce era scontata, non lo era che Francoforte ribadisse formalmente l‘impegno a proseguire con il Qe ricordando la possibilità che, in caso di peggioramento dello scenario economico, il programma possa essere esteso in termini di importo e durata.

** Il presidente Mario Draghi ha detto che la Bce non si è data una tabella di marcia per la discussione sul cosiddetto ‘tapering’ che tuttavia dovrebbe avvenire in autunno.

** In tarda mattinata, alcune fonti a conoscenza della situazione sono tornate sul tema spiegando che gli esponenti del consiglio Bce ritengono che probabilmente la disussione sul Qe avverrà nel corso del meeting di ottobre e aggiungendo che, anche se per lo staff è un‘opzione, una decisione a dicembre sarebbe fuori tempo massimo.

** “E’ evidente che prosegue il trend di ieri con il tasso del decennale che è tornato laddove scambiava a fine giugno, prima che Draghi parlasse a Sintra, pertanto non lo definirei un movimento eccessivamente rialzista. Per le prossime settimane, quando il fronte dell‘offerta di nuova carta sarà esiguo, vedo difficilmente il tasso decennale scendere ancora”, ragiona un trader di una primaria banca italiana.

** Unica eccezione sul fronte europeo, il secondario greco che scambia in negativo con il tasso del decennale che vale 5,33% dopo aver chiuso ieri a 5,29%. A favore di Atene, il Fmi ha approvato in linea di principio un prestito, di tipo ‘standby’, da 1,8 miliardi di dollari, impegnandosi per la prima volta in due anni a partecipare -- a determinate condizioni -- al programma di bailout del Paese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below