July 14, 2017 / 7:36 AM / a year ago

Btp chiude in rialzo, inflazione Usa riduce attese stretta Fed

Un trader a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

MILANO (Reuters) - Il secondario italiano chiude in rialzo una seduta relativamente stabile, dopo il calo di ieri e le oscillazioni dei giorni scorsi. Il Cpi Usa ha fatto temporaneamente piombare i rendimenti, che hanno poi ripreso quota.

** Il dato sull’inflazione Usa di giugno è risultato più debole delle attese e ha sollevato dubbi sulla crescita economica e sulla possibilità di un altro rialzo dei tassi da parte della Fed entro l’anno. Secondo i numeri odierni del dipartimento del Commercio, l’indice di prezzi al consumo ha registrato una variazione nulla, dopo il calo dello 0,1% di maggio, mancando quel piccolo rimbalzo (+0,1%) previsto dagli economisti: un dato che potenzialmente smentisce le molte interpretazioni del recente rallentamento dell’inflazione — anche da parte di numerosi membri della Fed — come un fenomeno passeggero. Su base annua in giugno l’inflazione si è attesta al’1,6%, il dato più basso da ottobre dell’anno scorso, rispetto all’1,9% del mese precedente. Le attese erano per un calo più moderato, all’1,7%.

** Nei giorni scorsi i balzi erano stati registrati prima sulla testimonianza della presidente della Fed Janet Yellen dinnanzi al Congresso Usa, percepita come ‘dovish’, e poi sulle attese dell’annuncio da parte della Bce di una riduzione del ‘Qe’ a partire da settembre. Ieri il Wall Street Journal ha dato nuovo impulso alle attese di una prossima ‘exit stragey’ di Francoforte, scrivendo che nel meeting del prossimo 7 settembre la Bce potrebbe delineare concretamente un percorso di progressiva riduzione del Qe a partire dall’inizio del 2018.

** Andamento divaricato per le riaperture delle aste del Tesoro di ieri su quattro Btp, con il 3 e il 7 anni che hanno registrato un’assegnazione parziale dell’importo in offerta agli specialisti, e il 15 e l’off-the-run che invece hanno ricevuto una domanda alta e sono stati assegnati per l’ammontare totale posto sul piatto.

** Per l’Italia oggi c’è anche un appuntamento da calendario sul rating sovrano: il pronunciamento è quello di Dbrs, che dopo il downgrade di inizio anno ha ora una valutazione BBB(high), con outlook stabile.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below