7 luglio 2017 / 10:35 / tra 5 mesi

Btp chiudono negativi, prosegue 'repricing' su inasprimento linea Bce

MILANO (Reuters) - Chiusura in calo per l‘obbligazionario italiano, in un contesto di mercato penalizzante per l‘intero comparto del reddito fisso, alla luce dei segnali di graduale avvicinamento del momento in cui la Banca centrale europea intraprenderà un percorso di riduzione dello stimolo monetario.

** Intorno alle 17,20, il tasso del decennale italiano si attesta a 2,33% -- dopo un picco a 2,35%, massimo da inizio maggio -- da 2,268% del finale di seduta di ieri.

** Lo spread con l‘analoga scadenza del Bund sale a 177 punti base da 170 pb della chiusura, dopo un picco a 178 pb, massimo dal 13 giugno.

** A gettare benzina sul fuoco nel primo pomeriggio l‘indiscrezione riportata da Bloomberg, secondo cui la Bce starebbe valutando la chiusura del programma di acquisto di titoli Abs, la cui portata comunque è estremamente marginale sul complesso del quantitative easing.

** Ad appesantire i Btp rispetto al resto dei bond euro -- più stabili dopo il sell-off di ieri -- ha contibuito l‘operazione di concambio del Tesoro, che ha emesso 1,807 miliardi a fronte dei 2 miliardi offerti del Btp febbraio 2033, ritirando 5 titoli con scadenza 2018-2019, al fine di rendere meno aspro il profilo dei rimborsi a breve.

** Da qui al 20 luglio, quando verrà emesso il verdetto del prossimo consiglio di politica monetaria, il clima sembra destinato a restare piuttosto teso.

** A poco è servita l‘intervista a ‘La Stampa’ e ‘Le Monde’ il membro del comitato esecutivo dell‘istituto centrale di Francoforte Benoit Coeurè, che ha assicurato che la Bce aggiusterà la propria politica monetaria con prudenza, come già fatto in passato, per evitare turbolenze di mercato.

** Le parole di Coeurè hanno contribuito ad un riassestamento solo parziale dei governativi della zona euro, dopo la brusca correzione di ieri, che aveva spinto il tasso del Bund decennale oltre quota 0,50%, ai massimi da un anno e mezzo.

** Ad innescare il sell-off era stata la pubblicazione dei resoconti della riunione di politica monetaria del 7-8 giugno, da cui è emerso come gli esponenti del consiglio abbiano mostrato un‘apertura a ricalibrare le linee guida sul quantitative easing in senso meno accomodante.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below