23 giugno 2017 / 11:20 / tra 6 mesi

Banche venete, Bazoli: proposta Intesa avvia problema a soluzione finale

BOLOGNA (Reuters) - La proposta di acquisto formulata da Intesa Sanpaolo per Popolare di Vicenza e Veneto Banca avvia il problema delle due banche venete in difficoltà verso una soluzione definitiva e rapida.

Lo ha detto Giovanni Bazoli, presidente emerito di Intesa Sanpaolo, a margine di un evento all‘università di Bologna.

“Penso che questo avvii il problema verso una soluzione finale e rapida che è quello che tutti auspichiamo”, ha detto Bazoli che, alla domanda su quali possano essere i tempi, si è limitato a rispondere: “non li conosco”.

“Oggi un banchiere non può occuparsi solo della sua banca ma deve guardare anche alle altre banche perché ormai siamo in un sistema così interrelato che quello che avviene su una banca di ripercuote su un intero sistema”, ha poi aggiunto Bazoli.

Intesa ha presentato la proposta di acquisto per gli asset sani delle due banche venete al prezzo simbolico di 1 euro. L‘istituto ha subordinato l‘operazione a un intervento legislativo del governo e all‘ok delle autorità europee coinvolte.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below