June 23, 2017 / 10:55 AM / a year ago

Bce cerca maggiore poteri per supervisione clearing

FRANCOFORTE (Reuters) - La Bce sta cercando di ottenere maggiori poteri in tema di supervisione sulle attività di clearing nel tentativo di puntellare i propri poteri in vista della Brexit.

“Questi poteri includono un ruolo significativamente accresciuto per le banche centrali nel sistema di supervisione delle controparti centrali (CCPs), in particolare con riguardo all’individuazione e alla supervisione della controparti importanti dal punto di vista sistemico per l’attività di clearing su transazioni in euro per volumi significativi” dice la Bce in un comunicato.

In base all’emendamento proposto la Bce e le banche centrali nazionali potrebbero monitorare e far fronte ai rischi associati alle attività di clearing che potrebbero avere effetto sulla politica monetaria, sulle operazione del sistema dei pagamenti e sulla stabilità dell’euro.

Circa il 90% del clearing di derivati in euro si svolge attualmente a Londra.

Alcuni funzionari della commissione stanno chiedendo di spostare queste attività all’interno della Ue, mentre la Bce sostiene che lo spostamento è necessario solo in caso di perdita degli attuali poteri di supervisione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below