21 giugno 2017 / 07:22 / tra 6 mesi

Borse Asia deboli su calo petrolio

21 giugno (Reuters) - L‘azionario dell‘area Asia-Pacifico è debole oggi, appesantito dal nuovo ribasso dei prezzi del petrolio sui minimi da sette mesi, nonostante la decisione di MSCI di aggiungere alcune azioni cinesi a uno dei suoi più famosi indici.

L‘indice MSCI segna -0,86% mentre TOKYO ha perso lo 0,45%, indebolita tra l‘altro dal rafforzamento dello yen.

La decisione statunitense di accettare alcuni titoli cinesi nell‘indice MSCI sui mercati emergenti è vista come una vittoria simbolica per Pechino dopo tre tentativi andati a vuoto.

** Alle 8,30 italiane, HONG KONG è negativa con un calo intorno al mezzo punto percentuale. Il titolo Prada perde lo 0,87% circa.

** SYDNEY, dove i minerari hanno un peso relativo molto forte, è la peggiore con un ribasso di oltre un punto e mezzo percentuale.

** Anche SEUL col segno meno, cede lo 0,53%, MUMBAI lo 0,28.

** SINGAPORE lascia sul terreno lo 0,75 penalizzata in particolare dal calo di lacuni titoli bancari.

** SHANGHAI e TAIWAN in controtendenza sono timidamente positive, con un rialzo intorno allo 0,2%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below