13 giugno 2017 / 07:12 / 4 mesi fa

Btp, tasso 10 anni sotto 2% a minimo da fine gennaio

Operatori a lavoro. REUTERS/Clodagh Kilcoyne

MILANO (Reuters) - Il secondario italiano consolida il recente rialzo e appare saldo, in una seduta caratterizzata da offerta e assegnazione di titoli a medio-lungo. Su una certa fiacchezza della Germania, il differenziale di rendimento sul tratto decennale ha aggiornato i minimi da fine maggio a 173 punti base.

“Sui ‘core’ pesano le possibili elezioni finlandesi, e questo porta a una riduzione dello spread” dice un trader in riferimento al rischio di elezioni anticipate a Helsinki. Se con le elezioni italiane e francesi del finesettimana è emerso uno scampato pericolo politico per il sud Europa, persiste qualche incertezza in alcuni paesi del nord.

Le amministrative di domenica hanno visto il M5s fallire l‘obiettivo del ballottaggio in tutte le maggiori città al voto, ridimensionando anche in Italia l‘aspettativa di una crescita delle forze politiche antisistema. Il voto di domenica per il parlamento francese ha indicato che il partito del presidente Macron ha una solida maggioranza.

“Abbiamo avuto alcune importanti notizie politiche in Europa negli ultimi giorni e, sebbene le notizie francesi e italiane siano state più in primo piano, ci sono anche notizie negative altrove” dice lo strategist di DZ Bank Daniel Lenz.“In Olanda è fallito il secondo tentativo di creare una coalizione e in Finlandia c‘è la possibilità di elezioni anticipate”.

Il Tesoro ha collocato l‘importo massimo di 5,5 miliardi di euro in Btp a 3 e 7 anni: 2,5 miliardi del tre anni giugno 2020, assegnato con rendimento di 0,15%, a minimo da gennaio e 3 miliardi del maggio 2024, collocato con tasso lordo a 1,35%, anch‘esso minimo da gennaio. Nessuna scadenza extra lunga è stata offerta in asta dopo il lancio via sindacato, la settimana scorsa, del nuovo Btp trentennale marzo 2048.

“È stata una delle poche aste di metà mese senza emissioni sulla parte ultra lunga, quindi l‘offerta si presentava più leggera del solito e questo ha contribuito al buon risultato. Anche la fase di mercato partita ieri con il risultato delle elezioni amministrative ha favorito una riduzione del rischio su tutta la curva italiana e anche questo è stato un fattore di supporto per le aste” dice Chiara Manenti, strategist di Intesa Sanpaolo.

Attorno alle 12,25, il nuovo trentennale marzo 2048 vede un rialzo del prezzo e un rendimento in calo a del 3,241% contro 3,265% della chiusura di ieri e il 3,536% del collocamento della scorsa settimana.

“Con oggi, il Tesoro si trova ad aver abbondantemente completato oltre il 50% delle esigenze di funding del 2017, cui bisogna aggiungere il fatto positivo di aver alleggerito il picco di scadenze di novembre del Btp Italia, e ora il profilo delle scadenze per i prossimi mesi diventa più agevole” conclude Manenti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below