2 giugno 2017 / 06:28 / tra 7 mesi

Banche venete, Viola a Corriere: se si arrivasse a bail-in sarebbe peggio di Grecia

(Reuters) - Fabrizio Viola, AD di Banca Popolare Di Vicenza Spa e consigliere di Veneto banca, in un‘intervista al Corriere della Sera:

Il logo di Banca Popolare di Vicenza, a Roma. REUTERS/Alessandro Bianchi

Gli effetti di una crisi non risolta delle banche venete non sarebbero molto inferiori a quelli generati da default Grecia.

La situazione è sotto controllo dal punto di vista dei rischi da presidiare e del capitale necessario.

In questo contesto la richiesta di nuovi capitali privati assume il significato di investimento fruttifero, non di versamento a fondo perduto.

Confermo obiettivo di evitare procedure di licenziamento.

Tempi di soluzione crisi si sono allungati in misura insostenibile, quello che era sostenibile un mese fa rischia di non esserlo tra un mese.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Redazione Milano

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below