6 aprile 2017 / 16:48 / tra 8 mesi

Processo Mps, Bankitalia, Consob e altri ammessi come parti civili a Milano

MILANO (Reuters) - Al processo Mps sulle operazioni “Fresh”, “Santorini” e “Alexandria” in corso a Milano, i giudici hanno ammesso come parti civili Consob, Bankitalia, alcune associazioni dei consumatori oltre a 2.500 risparmiatori.

Nel dettaglio, sono state ammesse le richieste di Confconsumatori, Federconsumatori, Codacons e Fondazione Mps mentre sono state respinte quelle di circa 500 risparmiatori, Adusbef, Movimento consumatori, Unione nazionale consumatori e Federcosumatori Toscana.

Respinta anche la richiesta di diventare parte civile avanzata dalla stessa Mps che, imputata nel processo, ne è uscita lo scorso ottobre con un patteggiamento. [nL8N1CK1K0]

Nel processo - rinviato al 18 aprile - sono imputati gli ex vertici di Mps Giuseppe Mussari e Antonio Vigni, gli ex direttore finanziario, responsabile Alm e responsabile area finanza Mps, Daniele Pirondini, Marco Di Santo e Gianluca Baldassarri, sei ex dirigenti di Deutsche Bank e due di Nomura, oltre alle tre società Deutsche Bank (la sede di Londra e quella centrale) e Nomura.

Tutti i principali indagati e le società coinvolte hanno sempre ribadito in passato la correttezza del loro operato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below