April 4, 2017 / 11:13 AM / a year ago

Greggio inverte rotta in positivo a fine mattina

LONDRA (Reuters) - Dopo una mattinata negativa a causa dei segnali di un aumento dell‘offerta, con l‘incremento della produzione in Libia e delle trivellazioni negli Usa, il greggio inverte la rotta.

Poco prima delle 13 italiane il futures Brent sale dello 0,53% a 53,40 dollari al barile, mentre il derivato Usa guadagna lo 0,48% a 50,48 dollari.

Secondo Giovanni Staunovo, analista di Ubs, i tagli alla produzione dei paesi Opec stanno prendendo più tempo del previsto ma il processo è avviato.

“Crediamo che i tagli già implementati innescheranno un calo nelle scorte di greggio dei paesi Ocse e prezzi più alti. Ci aspettiamo che i prezzi risalgano sopra 60 dollari in tre mesi”, spiega l‘analista.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below