31 marzo 2017 / 07:19 / 7 mesi fa

Borsa Milano sui massimi da gennaio 2016, bene Campari e Buzzi

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in buon rialzo una seduta che conferma la tendenza, in atto da diversi giorni, degli investitori a tirare un po’ il fiato dopo la corsa della prima metà del mese. Ad ogni modo, il listino milanese ha trovato la forza per fare un piccolo allungo e aggiornare i massimi da oltre un anno.

Un trader a lavoro. REUTERS/Lucas Jackson

Marzo ha registrato una performance decisamente positiva: l‘indice FTSE Mib ha guadagnato l‘8,352%. Positivo anche il bilancio del primo trimestre: +6,542%.

Per quanto riguarda la seduta odierna, l‘indice FTSE Mib è avanzato dello 0,61%, portandosi sui massimi dal gennaio 2016 e flirtando con quota 20.500 punti (20.492,94 punti la chiusura); l‘AllShare è salito dello 0,6% e il Mid Cap dello 0,52%. Volumi in netta contrazione, per un controvalore di circa 2,2 miliardi di euro.

Lo Stoxx 600 ha terminato con un rialzo dello 0,2%.

** Banche positive senza entusiamo: il paniere è salito dello 0,86%. UNICREDIT (+1,19%) meglio di INTESA SANPAOLO (+0,79%). Bene BANCO BPM: +2,13%. Segno meno per BPER BANCA (-0,21%) e MEDIOBANCA (-0,47%).

** Restando ai finanziari, in denaro risparmio gestito (BANCA GENERALI +2,64% e AZIMUT +1,81%) e assicurazioni (GENERALI +1,29%).

** Il calo delle quotazioni del greggio ha penalizzato i petroliferi, peraltro molto brillanti ieri: ENI +0,2%, SAIPEM -1,25% e TENARIS -0,43%.

** BUZZI UNICEM premiata (+3,09%) sui conti.

** CAMPARI brillante (+3,03%) grazie ad upgrade di Barclays e Goldman Sachs.

** Prosegue la fase di riscoperta delle utility: ITALGAS +1,28%, A2A +0,64% ed ENEL +1,05%; fuori dal paniere principale, IREN +2,47%, HERA +0,93%, ACSM AGAM +2,31% e ASCOPIAVE +1,82%.

** I trader segnalano che la rotazione settoriale ha catalizzato acquisti sui business regolamentati e, più in generale, sui difensivi: TERNA +1,26%, PRYSMIAN +1,23% e SNAM +1,4%.

** Per il resto, deboli LEONARDO (-1,34%) e TELECOM ITALIA (-0,3%).

** Interessante riscoperta delle società della galassia De Benedetti: CIR +5,14%, COFIDE +4,32% e M&C +4,13%.

** Tra le small cap, non si arresta il volo di BIOERA: +12,61%.

** I risultati hanno soffiato nelle vele del GAMBERO ROSSO (+12,31%) e di ASSITECA (+3,93%). Viceversa, bocciata sui conti MASI AGRICOLA (-3,83%).

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below