March 23, 2017 / 12:15 PM / in a year

Eni perfora primo pozzo offshore Messico, potenziale oltre stime

MILANO (Reuters) - Eni ha perforato il pozzo Amoca-2, nell’offshore del Messico, confermando la presenza di olio in diversi livelli e stimando volumi potenziali superiori alle previsioni originali.

“Il pozzo ha confermato la presenza di olio a 18° Api negli orizzonti più superficiali, mentre i nuovi livelli sabbiosi profondi contengono olio leggero di ottima qualità”, spiega la major che detiene una quota di partecipazione del 100% dell’Area1.

“I volumi sono in fase di valutazione, ma i primi risultati indicano già un potenziale superiore alle stime originali”, aggiunge.

Nell’Area 1 Eni proseguirà la sua attività con la perforazione del secondo pozzo su Amoca (Amoca-3) e in seguito con altri due pozzi sulle scoperte di Mitzon e Teocalli con lo scopo di delineare il giacimento e verificare nuovi potenziali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below