17 marzo 2017 / 16:49 / tra 9 mesi

Btp deboli ma riducono perdite in chiusura, volumi sottili, spread a 193 punti

MILANO (Reuters) - Il mercato italiano riduce le perdite in chiusura al termine di una seduta dai volumi contenuti che ha visto la carta italiana penalizzata dai toni restrittivi adottati da un esponente di spicco Bce, come il resto dei governativi della zona euro, e dall‘operazione di concambio in particolare.

** Attorno alle 17,30 il tasso del decennale italiano si riporta a 2,35%, lo stesso livello della scorsa chiusura, mentre lo spread Italia-Germania sul tratto decennale scambia a 193 punti base, anche in questo caso non molto lontano dai 191 della chiusura di ieri.

** Parlando al quotidiano tedesco ‘Handelsblatt’, il governatore della Banca centrale austriaca ha detto ieri che la Bce deciderà in un secondo momento se alzare i tassi di interesse prima o dopo la conclusione del Qe. Nowotny ha spiegato inoltre che non è necessario alzare tutti i tassi di interesse contemporaneamente e allo stesso ritmo. “La Bce potrebbe anche alzare il tasso sui depositi prima di quello sui rifinanziamenti”, ha detto Nowotny.

** In un‘operazione che non ha entusiasmato particolarmente gli operatori, il Tesoro ha assegnato 1,368 miliardi del Btp agosto 2034, cedola 5%, su massimi due dell‘offerta, ritirando cinque tra Btp e Btpei con scadenze entro febbraio dell‘anno prossimo per un importo complessivo di circa 1,658 miliardi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below