16 marzo 2017 / 12:28 / 9 mesi fa

Greggio nuovo rialzo su riduzione scorte Usa

LONDRA (Reuters) - Il greggio è in deciso rialzo per la seconda giornata consecutiva, sostenuto dai dati Usa sulle scorte che evidenziano un calo dopo aver segnato 9 settimane di rialzi e sul dollaro debole dopo che la Fed ha segnalato che non intende aumentare i tassi più rapidamente di quanto atteso.

Intorno alle 12,40 italiane il contratto sul Brent per consegna maggio guadagna 41 cent a 52,22 dollari; la scadenza aprile sul greggio leggero Usa avanza di 33 cent a 49,19 dollari.

Il rimbalzo dai minimi da tre mesi è stato cauto, con gli investitori alla ricerca di evidenze del fatto che i tagli alla produzione OPEC e non-OPEC riescano a portare a una significativa riduzione delle scorte.

“Il dollaro è debole a causa della Fed. Non penso sia abbastanza per portare ad acquisti sul greggio, abbiamo bisogno di qualcosa di più sostanziale”, dice Olivier Jakob della società di consulenza svizzera, Petromatrix.

La Energy Information Administration Usa ha detto ieri che le scorte sono calate di 237.000 barili nella settimana al 10 marzo; gli analisti attendevano un aumento.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below