March 14, 2017 / 9:43 AM / a year ago

Euro/dlr scende da massimi un mese, attesa Fed

LONDRA (Reuters) - L‘euro/dollaro arretra rispetto ai massimi da un mese visti ieri, in un mercato concentrato sull‘esito del meeting di politica monetaria della Fed, che si concluderà domani.

** Gli operatori danno pressoché per scontato un rialzo dei tassi da parte della banca centrale e, data la solida fase della congiuntura Usa, il focus è su eventuali indicazioni per un ciclo di rialzi più consistente.

** Nel frattempo i rendimenti sui governativi Usa continuano il loro movimento rialzista, scambiando vicino ai massimi da tre mesi.

** “Il recente rialzo dei rendimenti sui Treasury sta sostenendo il dollaro, ma quello che prevale è un atteggiamento attendista in vista della decisione della Fed”, spiega lo strategist di Barclays Shin Kadota, secondo cui i cosiddetti ‘dots’ forniti dalla Fed -- ovvero le proiezioni sull‘evoluzione dei tassi espresse dai membri del Fomc -- potrebbero ora essere passati a indicare per il 2017 da tre a quattro rialzi.

** Il cambio euro/dollaro tratta poco sopra il minimo di seduta di 1,0633, dopo essersi portato ieri al picco da un mese di 1,0714.

** Se la Fed è decisamente avviata su un percorso restrittivo, d‘altra parte il mercato comincia a scontare anche il progressivo spostamento della linea della Bce verso posizioni meno accomodanti, come suggerito anche dai toni utilizzati dal presidente Draghi nell‘ultima conferenza stampa.

** Secondo quanto emerso da un sondaggio Reuters diffuso ieri, un rialzo dei tassi Bce prima della fine del Qe sarebbe da escludere ma, stando ai rumor della settimana scorsa, la questione è comunque arrivata sul tavolo del meeting.

** I dati odierni hanno confermato l‘inflazione tedesca di febbraio al 2,2% tendenziale e quella spagnola al 3%, il dato più forte da quattro anni.

** Il dollaro/yen scambia a metà mattinata in area 115, in lieve apprezzamento, ma sotto il picco dallo scorso 19 gennaio toccato venerdì a 115,51.

** L‘euro si apprezza di oltre mezzo punto percentuale sulla sterlina; ieri il governo di britannico ha superato l‘ultimo voto parlamentare sul provvedimento che gli concede piena autonomia nella trattativa con Bruxelles sulla Brexit, confermando che entro fine marzo verrà attivato l‘articolo 50 del Trattato di Lisbona per dare formalmente il via al processo di separazione dall‘Ue.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below