March 14, 2017 / 8:43 AM / in a year

Btp in calo su prospettive Bce e debolezze Italia, spread sopra 190

MILANO (Reuters) - MILANO, 14 marzo (Reuters) - Btp in calo questa mattina, con l’eccezione del tratto extra lungo, in un mercato che sconta un mix di fattori, dalla prospettiva di una Bce progressivamente meno espansiva ai problemi specifici dell’Italia sul fronte dei conti pubblici e dell’incertezza politica.

Operatori a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

** In mattinata il rendimento sul decennale italiano è salito fino al 2,41%, ai massimi da novembre 2014; lo spread Btp/Bund ha superato quota 190 pb, in allargamento rispetto a ieri, anche se ampiamente entro la banda di oscillazione dell’ultimo mese e mezzo.

** “Al momento gli investitori scontano un rialzo dei tassi Bce nel 2018 e in questo mercato che si fa via via meno accomodante l’Italia, con i suoi problemi legati alla manovra, è sicuramente l’anello debole” spiega un trader da Milano.

** Entro fine aprile il governo italiano dovrà presentare all’Ue una manovra correttiva da 3,4 miliardi di euro per evitare una procedura per deficit eccessivo.

** In una seduta dai volumi ‘sottili’ si muove in controtendenza l’extra lungo. “La curva è in netto appiattimento sul tratto 10-30 anni, c’è stato un ordine d’acquisto consistente stamattina sul trentennale” commenta il trader.

** Un secondo operatore riporta volumi più consistenti e acquisti, sui minimi di questa mattina, su scadenze dell’extra lungo quali settembre 2036, settembre 2046 e marzo 2047. “Senz’altro c’è qualche riassestamento tecnico ma anche un genuino interesse per rendimenti che non erano a questi livelli da un po’ di tempo”.

** Nel pomeriggio verranno offerti in riapertura 2,013 miliardi complessivi dei quattro Btp collocati ieri; per il nuovo 7 anni maggio 2024 l’offerta aggiuntiva è di 1,05 miliardi.

** In attesa delle riaperture odierne il Tesoro ha coperto circa il 28% delle esigenze di rifinanziamento di quest’anno (attorno ai 415 miliardi). L’anno scorso, al termine delle aste di metà marzo, via XX settembre aveva completato circa il 26% delle target annuale (intorno ai 390 miliardi per il 2016).

** In mattinata la Spagna ha collocato circa 3 miliardi di euro di carta a breve (3 e 9 mesi), a rendimenti di fatto invariati rispetto a un mese fa.

** Domani si terranno le elezioni olandesi: i sondaggi attribuiscono un risultato molto positivo al Pvv, il partito anti Ue e anti immigrati guidato da Geert Wilders, che andrebbe ad indebolire la maggioranza che sostiene l’attuale esecutivo.

** In giornata si apre il meeting della Fed, che si concluderà domani con un probabile rialzo dei tassi. Gli investitori concentrano l’attenzione su eventuali indicazioni che possano suggerire, a fronte della forte congiuntura Usa, un ciclo restrittivo più aggressivo nel corso del 2017.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below