10 marzo 2017 / 13:55 / tra 9 mesi

Dollaro resta sui massimi da 7 settimane su yen dopo dati lavoro Usa, euro sale su Draghi

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro si tiene sui massimi da sette settimane sullo yen dopo la pubblicazione della statistica mensile sugli occupati negli Stati Uniti, che a febbraio hanno registrato una crescita superiore alle attese.

Banconote di diverse valute. REUTERS/Jason Lee/Illustration/File Photo

** Intorno alle 14,40 il biglietto verde sale di 0,4% sullo yen a quota 115,34, dopo aver toccato il picco da quasi due mesi a 115,50 a ridosso della pubblicazione del dato, che di fatto lascia inalterata la concreta possibilità di una stretta rialzista da parte di Federal Reserve la prossima settimana.

** La retorica meno accomodante utilizzata dal presidente della Banca centrale europea Mario Draghi dopo il meeting di politica monetaria di ieri, d‘altra parte, sostiene l‘euro anche nei confronti del biglietto verde.

** Il numero uno Bce ha confermato l‘attuale orientamento ultraccomodante della politica monetaria ma ha eliminato il riferimento alla necessità di utilizzare tutte le misure a disposizione per sostenere l‘economia, alla luce del miglioramento delle prospettive di inflazione e crescita.

** Il mercato monetario prezza ora pienamente un rialzo del costo del denaro entro marzo dell‘anno prossimo.

** L‘euro sale di 0,5% sul biglietto verde a 1,0626 dollari e di 0,7% sulla divisa giapponese a 122,60 yen.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below