March 9, 2017 / 8:26 AM / a year ago

Cina, crescita prezzi produzione a massimi 9 anni, rallenta Cpi

PECHINO (Reuters) - I prezzi alla produzione cinesi sono cresciuti in febbraio al tasso più elevato da quasi nove anni, guidati dall‘ampia salita dell‘acciaio e di altre materiali di base.

Secondo i dati pubblicati stamane dall‘Ufficio nazionale di statistica cinese, l‘indice dei prezzi alla produzione ha registrato un incremento del 7,8% tendenziale, superiore al +6,9% di gennaio e al +7,7% delle previsioni degli economisti.

I prezzi del minerale di ferro e dell‘acciaio in Cina sono in crescita ininterrotta da un anno, trainati dal boom del settore costruzioni, nonostante le crescenti preoccupazioni per un rapido accumulo delle scorte nei porti del Paese.

Segnali di raffreddamento sono invece giunti dal fronte dei prezzi al consumo.

In febbraio l‘indice Cpi ha segnato una crescita solo dello 0,8% tendenziale -- dovuta secondo gli economisti alla discesa dei prezzi degli alimentari seguita alle celebrazioni del Capodanno cinese -- rispetto al +2,5% del mese precedente e a stime per un rallentamento meno marcato, a +1,7%.

Il dato si conferma ben al di sotto del target del governo del 3%.

“Nonostante il rallentamento del Cpi sia stato abbastanza ampio in febbraio, l‘indice rimane ancora relativamente stabile una vota sottratti i prezzi di cibo ed energia” commenta lo statistico Sheng Guoqing.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below