6 marzo 2017 / 13:59 / tra 7 mesi

Sanità, assemblea soci Ieo-Monzino respinge manifestazione interesse

MILANO (Reuters) - L‘assemblea dei soci dello Ieo-Monzino ha respinto la manifestazione di interesse da 300 milioni di euro arrivata a gennaio dai gruppi Humanitas e San Donato.

Lo riferisce una fonte a conoscenza della vicenda.

Il Gruppo San Donato, che include anche il San Raffaele e fa capo alla famiglia Rotelli, e il gruppo Humanitas -- affiancati da Intesa Sanpaolo e Rothschild -- hanno presentato a fine gennaio una manifestazione di interesse congiunta con l‘intento di creare un grande polo di cardiochirurgia, unendo l‘ospedale San Donato e il Monzino, e allo stesso modo un grande centro per la ricerca e le terapie oncologiche sullo stile americano, mettendo insieme Humanitas, che fa capo alla Techint della famiglia Rocca, e Ieo.

Oggi i soci - tra cui figurano Mediobanca, Unipolsai, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Generali, Allianz, Mediolanum, Pirelli, Italcementi, Edison, Telecom Italia e Rcs - hanno respinto l‘offerta.

(Ilaria Polleschi)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below