1 marzo 2017 / 08:10 / 8 mesi fa

Milan, nuova richiesta rinvio closing al vaglio di Fininvest

Il milanista Carlos Bacca in azione durante un match contro la Juve all'Olimpico. REUTERS/Tony Gentile

MILANO (Reuters) - Una nuova richiesta di proroga della finalizzazione della compravendita dell‘AC Milan da parte del consorzio di investitori cinesi capitanato da Sino Europe Sports è al vaglio di Fininvest.

Lo dicono due fonti vicine alla situazione, dopo la riunione tenutasi ieri tra gli advisor delle parti.

In cambio del nuovo rinvio alla fine di marzo, spiega una delle fonti, Fininvest -- holding della famiglia Berlusconi e proprietaria del 99,9% del club rossnero -- chiede altri 100 milioni di euro di caparra, dopo i 200 milioni già versati dai cinesi in tre diverse tranche nei mesi scorsi.

Una seconda fonte spiega che il nuovo rinvio si è reso necessario perchè all‘ultimo momento uno degli investitori del consorzio si è sfilato, facendo mancare un centinaio di milioni al saldo finale di 320 milioni.

La finalizzazione dell‘operazione era attesa per la fine dell‘anno scorso, ma era stata posticipata all‘inizio di marzo in cambio del versamento di 100 milioni di caparra, che si erano aggiunti ai 100 milioni già versati in autunno. Il preliminare di vendita era stato siglato in agosto.

Nei giorni scorsi erano stati avviati i preparativi per il passaggio di consegne, con la convocazione di un‘assemblea per il 3 marzo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below