13 febbraio 2017 / 09:00 / 10 mesi fa

Dlr sotto massimi seduta su yen e euro ma resta buona intonazione

LONDRA (Reuters) - Il dollaro conserva una buona impostazione ma scende dai massimi toccati nella prima parte della seduta nei confronti di yen ed euro.

** A dare sostegno al dollaro, specie nei confronti dello yen, è stato anche l‘andamento amichevole del summit a Washington, conclusosi nel fine settimana, tra il presidente Usa Trump e il premier giapponese Abe, che alla vigilia aveva alimentato qualche timore di un aumento delle tensioni tra i due Paesi in tema di cambi e sicurezza.

** Più in generale il biglietto verde trova forza nelle dichiarazioni della scorsa settimana di Trump, che ha preannunciato in tempi brevi un nuovo piano di taglio delle tasse, che andrebbe ad alimentare le attese di inflazione e di aumento dei tassi Fed.

** “L‘esito del summit Usa-Giappone in sé non è un elemento di supporto enorme per il dollaro; la valuta continua a ricevere forza dalle aspettative sul ”fenomenale“ piano tasse di Trump” conferma lo strategist di Mizuho Securities Masafumi Yamamoto.

** A metà mattinata il dollaro/yen tratta sotto quota 114, dopo essere salito nella primissima parte della seduta fino a 114,17, il livello più alto dallo scorso 30 gennaio.

** Una buona indicazione è giunta stamane dall‘economia giapponese: il Pil è cresciuto per il quarto trimestre consecutivo nell‘ultima frazione del 2016, con un l‘1,0% annualizzato, grossomodo in linea con le attese (+1,1%) anche se in leggero rallentamento rispetto al +1,3% del trimestre precedente.

** L‘euro/dollaro tratta a sua volta in area 1,0650; il cambio ha registrato un minimo intraday a 1,0613, vicino al minimo da tre settimane e mezzo di 1,0608 toccato venerdì scorso.

** In mattinata la Commissione Ue pubblica le sue nuove stime economiche nel suo ‘Winter Forecast’. Relativamente all‘Italia, le precedenti previsioni, riviste al ribasso lo scorso novembre, davano un Pil in crescita dello 0,9% nel 2017, un deficit stabile al 2,4% e un debito/Pil in salita al 133,1% .

** Nei prossimi giorni il focus si sposta sulle audizioni del presidente della Fed Yellen alle due camere del Congresso Usa, previste domani e mercoledì.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below