13 febbraio 2017 / 08:10 / 8 mesi fa

Borse Asia positive, yen giù dopo incontro Trump-Abe

13 febbraio (Reuters) - Le borse dell‘area Asia-Pacifico sono in territorio positivo oggi, con il dollaro che sale nei confronti dello yen sul sollievo per il fatto che il presidente Usa Donald Trump abbia messo da parte la retorica da campagna elettorale su sicurezza e lavoro nell‘incontro con il premier giapponese Shinzo Abe, senza riferimenti alla politica monetaria.

L‘indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,10 segna +0,39% a 462,179 punti. Il benchmark giapponese Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,5%, ai massimi da oltre due settimane.

“L‘economia globale sembra robusta ora, rispetto all‘anno scorso, con la Cina che sostiene la propria economia attraverso misure di bilancio. Il rischio al ribasso nell‘economia Usa è ridotto per via delle politiche di Trump”, commenta Masayuki Kichikawa, chief macro strategist di Sumitomo Mitsui Asset Management.

Un portavoce del governo giapponese ha detto che Abe e Trump non hanno discusso di questioni valutarie e che il presidente non ha chiesto un accordo commerciale bilaterale.

Il portavoce ha detto ai giornalisti che una dialogo economico Usa-Giappone sarà affidato al vicepremier giapponese Taro Aso e al vicepresidente Usa Mike Pence, che si occuperanno di politiche fiscali e monetarie e di progetti infrastrutturali e commerciali.

“Possiamo attenderci un approccio realistico dal momento che il dialogo sarà guidato da Aso e Pence”, sottolinea Yasunobu Katsuki, senior primary analyst di Mizuho Securities.

** SHANGHAI in territorio positivo, con il sentiment sostenuto dalla solidità del settore materie prime.

** In rialzo HONG KONG. Prada lascia sul terreno lo 0,5% circa in vista della pubblicazione delle vendite preliminari 2016.

** SEUL in rialzo marginale: i timori sollevati dal lancio di un nuovo missile da parte della Corea del Nord hanno in parte offuscato il sollievo per il risultato apparentemente positivo dell‘incontro fra Trump e Abe.

** Chiusura positiva per TAIWAN.

** SYDNEY ha chiuso col segno più per la quinta seduta di fila, aiutata dai minerari.

** SINGAPORE ha toccato i massimi da 17 mesi, grazie al rialzo dei settori telecomunicazioni e finanza.

** MUMBAI in controtrend, con le perdite di alcuni titoli finanziari e tlc (come Bank of Baroda e Idea Cellular) che offuscano i guadagni del settore It.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below