10 febbraio 2017 / 11:48 / 8 mesi fa

Borse Europa poco mosse, si avviano a chiudere settimana in rialzo

Operatori a lavoro. REUTERS/Lucas Jackson

MILANO, 10 febbraio (Reuters) - L‘azionario europeo è in marginale discesa a metà seduta ma si avvia a chiudere positivamente la settimana, con trimestrali soddisfacenti, dati macro incoraggianti e movimenti nel campo M&A che sostengono il mercato nonostante l‘instabilità politica del momento in Europa.

** Lo STOXX 600 alle 12,30 italiane circa segna -0,04% ma si avvicina ad un bilancio settimanale di circa +1% vicino al massimo degli ultimi 13 mesi registrato in gennaio.

** La settimana ha visto parecchia volatilità sul mercato e nervosismo anche a seguito dei timori legati alle elezioni francesi in primavera e delle speculazioni su una possibile uscita della Grecia dall‘euro. [nL5N1FV2N3][nL5N1FV2I0] ** “Il sentiment oggi gode del sostegno di dati positivi giunti da Cina, Italia e Gran Bretagna... ma la settimana è stata un su e giù con gli investitori in cerca di rassicurazioni sul fatto che ‘Europa non si disgregherà”, commenta Carlo Alberto De Casa, chief analyst di ActivTrades. ** La Cina questa mattina ha diffuso dati migliori del previsto sul commercio a gennaio che hanno fatto salire i prezzi dei metalli e di conseguenza i titoli minerari. [nL4N1FV278]

** Alle 12,30 italiane lo STOXX 600 Basic Resources .SXDD sale dell‘1,8%, miglior comparto in Europa. A sostenerlo anche i guadagni di ArcelorMittal ISPA.AS, che mette a segno un +3,7% dopo profitti trimestrali oltre le attese.

** Positivo anche il settore auto, con Renault (RENA.PA) che registra un progresso di quasi il 2% dopo risultati annui record. [nL5N1FV0VX] ** Ad attirare l‘attenzione degli investitori anche l‘acquisizione della statunitense Mead Johnson Nutrition MJN.N da parte della britannica Reckitt Benckiser (RB.L) (+0,3%) per 16,6 miliardi di dollari. [nL5N1FV1D1] ** Il miglior titolo del listino europeo oggi è il minerario Boliden(BOL.ST), che sale di oltre il 5% dopo una trimestrale migliore del previsto, mentre la compagnia chimica svizzera EMS Chemie (EMSN.S) sale a massimi record a seguito di profitti e vendite oltre le aspettative.

** Negativo il gigante francese della cosmetica L‘Oreal (OREP.PA) che cede il 2% dopo una crescita delle vendite meno brillante del previsto.

** Giù anche Just Eat (JE.L), che segna -6,7% dopo le improvvise dimissioni dell‘AD David Buttress.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below