10 febbraio 2017 / 09:23 / tra 10 mesi

Dollaro ben intonato su promessa Trump piano tagli fiscali

LONDRA (Reuters) - Dollaro tonico sul mercato valutario, sostenuto dalla promessa da parte del neo presidente Usa Donald Trump di un nuovo e ampio piano di tagli fiscali, che va ad alimentare le aspettative inflazionistiche e di risalita dei tassi Fed.

** Ieri Trump ha preannunciato che entro qualche settimana arriverà un nuovo “fenomenale” piano di riforma fiscale, secondo le sue stesse parole il più ambizioso dall‘era Reagan.

** L‘annuncio del presidente Usa ha reindirizzato l‘attenzione del mercato, che nelle ultime settimane si era concentrata sulla prospettiva di una svolta protezionistica della nuova amministrazione, fermando la corsa del biglietto verde.

** Ieri sera intanto il presidente della Fed di Chicago Evans ha dichiarato che è ragionevole aspettarsi tre rialzi dei tassi Usa nel corso del 2017, spiegando che, nonostante l‘incertezza, al momento i segnali che giungono dalle politiche fiscali sono positivi.

** A metà mattinata l‘euro/dollaro tocca un minimo intraday a 1,0637, con un saldo settimanale negativo di oltre l‘1%, cui hanno contributo le forti incertezze politiche che gravano sull‘Europa, e in particolare su Francia e Italia.

** Il dollaro/yen aggiorna a sua volta un massimo di giornata a 113,85, registrando il livello più alto da una settimana e mezzo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below