7 febbraio 2017 / 11:37 / tra 8 mesi

Greggio poco mosso, ripresa produzione scisto compensa tagli Opec

LONDRA (Reuters) - Prezzi del greggio poco mossi, con il calo della produzione dell‘Opec e di altri esportatori bilanciato dalle indicazioni di una ripresa della produzione di petrolio di scisto Usa e da una domanda poco brillante.

** Intorno alle 12,00 italiane il contratto sul Brent per consegna aprile cede 23 cent a 55,49 dollari al barile, dopo aver perso alla vigilia 1,09 dollari. La scadenza marzo del greggio leggero Usa arretra di 21 cent a quota 52,80 (-82 cent ieri).

** Un sostegno alle quotazioni arriva dagli sforzi dell‘Opec e di altri Paesi di tagliare la produzione di quasi 1,8 milioni di barili al giorno nella prima metà del 2017.

** Tuttavia, anche se Opec e Russia finora hanno ridotto insieme almeno 1,1 milioni di barili l‘aumento della produzione statunitense, così come i segnali di un rallentamento della domanda, minacciano di minare questi sforzi.

** Da inizio anno entrambi i contratti di riferimento del greggio trattano entro un range di 5 dollari, indicando la mancanza di una spinta forte sia in una direzione che nell‘altra.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below