3 febbraio 2017 / 16:19 / tra 10 mesi

Intesa, Messina: esame dossier Generali in seconda fase, ci vorrà tempo necessario

MILANO (Reuters) - Intesa Sanpaolo sta verificando che un‘eventuale combinazione industriale con Generali sia coerente con le priorità strategiche della banca e questa fase di analisi richiederà tutto il tempo necessario.

Carlo Messina, AD di Intesa Sanpaolo. REUTERS/Alessandro Bianchi

Lo ha detto il Ceo Carlo Messina nella conference call sui conti 2016.

“Stiamo portando avanti la seconda fase. Stiamo verificando se una combinazione industriale che riguardi Generali sia adatta alle nostre priorità strategiche e questa fase richiederà tutto il tempo necessario”, ha detto Messina.

L‘esame di una possibile combinazione industriale con Generali ha quindi già superato la prima fase di analisi per qualsiasi operazioni di M&A.

“Come prima fase qualsiasi operazione di M&A deve essere neutra dal punto di vista del capitale e coerente con la priorità di creazione e distribuzione di valore agli azionsiti”, ha detto Messina.

“Ciò significa che i nostri azionisti riceveranno sul 2017 un dividendo per azione equivalente ad almeno 3,4 miliardi”, ha aggiunto.

Terminata la seconda fase “vedremo se questo progetto merita di entrare nella terza fase e cioè diventare una possibile operazione, comunque soggetta ai vincoli” in termini di capitale e creazione e distribuzione di valore, ha concluso.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below