February 3, 2017 / 11:23 AM / 2 years ago

BTP in calo con zona euro, volumi bassi, attesa dati Usa

MILANO (Reuters) - In tarda mattinata, il secondario italiano scambia in calo, in linea con la quasi totalità del comparto europeo, in una seduta dai volumi piuttosto bassi in cui gli investitori restano cauti in attesa dei dati sul mercato del lavoro americano.

** Attorno alle 12, il differenziale di rendimento tra Btp e Bund sul tratto a 10 anni si attesta a 183 punti base dai 181 del finale di seduta e, in parallelo, il tasso del decennale sale a 2,27% da 2,23% dell’ultima chiusura.

** In un contesto che negli ultimi due giorni ha visto le banche centrali — Bce e Fed — offrire un certo sostegno all’obbligazionario europeo, una certa importanza assumono i dati sul mercato del lavoro Usa attesi nel primo pomeriggio.

** In particolare, una lettura confortante sul fronte degli occupati non agricoli di gennaio (per cui le attese convergono su 175,000 dopo il 156,000 di dicembre) potrebbe offrire alla Fed nuovi elementi per velocizzare il percorso di rialzo dei tassi di interesse. Il dato Adp sul settore privato Usa diffuso mercoledì, tradizionale anticipatore di quello governativo odierno, ha mostrato una lettura decisamente superiore alle attese per 165.000, a 246,000.

** La visione degli operatori è che il lieve calo di stamane sia fisiologico dopo la buona perfomance di ieri e che, sulla scia di quanto accaduto nell’ultima seduta, sussitano margini di rialzo nel pomeriggio dopo la diffusione dei dati americani.

** Sul fronte macro italiano, da segnalare la lettura preliminare dell’inflazione di gennaio con l’indice Nic salito dello 0,2% su base congiunturale e dello 0,9% sullo stesso periodo dell’anno precedente, in linea con le attese Reuters, e l’indice armonizzato Ipca sceso del 2% su mese (consensus -1,9%) e salito dello 0,7% su anno (consensus +0,8%).

** Particolarmente penalizzata continua a essere la Francia in primis a causa dell’incertezza sul fronte politico ma anche di rinnovati timori sul fronte degli attacchi terroristici dopo che stamane un uomo armato di machete ha attaccato alcuni militari al Louvre al grido di “Allah è grande”.

** Lo spread nei confronti del Belgio sul tratto decennale, considerato un barometro del rischio politico francese, attorno alle 12 scambia a 27 punti base, nuovo massimo dal 2008.

** Per quanto riguarda il confronto Italia/Spagna, sempre sul tratto decennale, lo spread vale 61 punti base, non lontano dai massimi di 5 anni.

** Quadro misto quello offerto dagli indici Pmi relativi ai servizi di diversi Paesi della zona euro a gennaio: se per Italia e Spagna la lettura è stata confortante, per la zona euro ha ricalcato il dato del mese precedente mentre da Germania e Gran Bretagna sono giunto segni di rallentamento.

** Sul fronte rating, in serata è atteso il giudizio di Fitch sul Portogallo, attualmente ‘BB+’ con outlook stabile.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below