31 gennaio 2017 / 09:59 / 10 mesi fa

Euro conferma ripresa su dollaro, ben intonato su sterlina

NEW YORK (Reuters) - In apertura di seduta sulla piazza Usa l‘euro viaggia in rialzo di circa mezzo punto percentuale nei confronti sia del dollaro sia della sterlina, confortato dalla certificazione di una ripresa dei prezzi al consumo.

Dollari Usa ed euro in un cambiavalute al Cairo, il 27 dicembre 2016. REUTERS/Mohamed Abd El Ghany

A monte dell‘apprezzamento della valuta unica europea anche le dichiarazioni rilasciate al ‘Financial Times’ da Peter Navarro, numero uno del National Trade Council da poco nominato da Donald Trump, second cui l‘euro sarebbe un “implicito marco tedesco”, quindi fortemente sottovalutato.

Preceduta da quella tedesca di ieri e quelle francese e spagnola stamattina, la stima Eurostat sull‘inflazione fotografa a gennaio un tasso annuo di 1,8% -- due decimi oltre le attese e picco da febbario 2013 -- da 1,1% di dicembre. Stabile però a 0,9%, in linea al consensus, l‘indice ‘core’ al netto di alimentari freschi ed energia.

Considerato che le quotazioni del greggio continuano a esercitare pressione, con febbraio l‘inflazione potrebbe quindi raggiungere a livello di indice generale l‘obiettivo Bce del 2%, per quanto Francoforte abbia ben presente quanto il dato ‘core’ si mantenga oltre un punto percentuale al di sotto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below