January 27, 2017 / 9:30 AM / a year ago

Borsa Milano chiude debole, bene lusso, forte calo Unicredit

MILANO (Reuters) - La borsa di Milano chiude in ribasso una seduta tranquilla, dopo una settimana con volumi elevati e prezzi in movimento, soprattutto per i titoli coinvolti nella vicenda Generali.

Traders a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

Secondo il responsabile di un’importante Sim italiana, su Generali, “si immagina un’offerta che valuta il titolo 19 euro. Bisogna poi considerare che probabilmente sarà sul 60% del capitale e finanziata in buona parte con offerta di azioni. Quindi, calcolato uno sconto corretto, si può dire che sui valori attuali Generali sia a un prezzo di equilibrio”.

“In questi giorni ci siamo un po’ dimenticati altri temi importanti come Mediaset”, aggiunge.

L’indice Ftse MIB chiude in calo dello 0,57%, l’Allshare perde lo 0,5%.

Volumi per un controvalore di circa 2,4 miliardi di euro.

L’indice europeo FTSEurofirst cala dello 0,3%.

** L’indice delle banche italiane cede l’1% circa, tutto sommato in linea con il settore in Europa.

** In netto calo UNICREDIT che cancella il rialzo segnato due giorni fa in attesa dei dettagli dell’aumento di capitale. Il vice-presidente Fabrizio Palenzona ha chiarito ieri che la banca non intende cedere la sua quota in Mediobanca e quindi sembra essere fuori dalla partita che per ora coinvolge Generali e Intesa.

** MEDIOBANCA perde circa l’1%, INTESA SANPAOLO +0,8% ma dopo le vendite della settimana, GENERALI debole, ma su prezzo considerato di equilibrio in vista di una possibile offerta di Intesa.

** Bene i titoli del lusso, in un comparto positivo a livello europeo. I risultati LVMH diffusi ieri si sono rivelati superiori alle attese. FERRAGAMO, YOOX NAP e LUXOTTICA occupano la parte più alta del listino principale.

** SAFILO in rialzo di oltre l’1%. L’AD ha detto a Reuters che la società vuole restare indipendente.

** STM in rialzo di oltre il 3%, dopo i risultati, ieri, che hanno portato a revisioni in positivo da parte delle banche di investimento.

** TELECOM ITALIA perde oltre l’1% e scende sotto quota 80 centesimi, dopo un periodo tendenzialmente positivo sulle speculazioni di un coinvolgimento nella vicenda Mediast-Vivendi.

** FCA in lieve rialzo dopo gli acquisti di ieri sulle previsioni 2017 e risultati del quarto trimestre 2016, migliori delle attese in termini di produzione di liquidità.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below