January 27, 2017 / 9:30 AM / in a year

Borsa Milano chiude debole, bene lusso, forte calo Unicredit

MILANO (Reuters) - La borsa di Milano chiude in ribasso una seduta tranquilla, dopo una settimana con volumi elevati e prezzi in movimento, soprattutto per i titoli coinvolti nella vicenda Generali.

Secondo il responsabile di un‘importante Sim italiana, su Generali, “si immagina un‘offerta che valuta il titolo 19 euro. Bisogna poi considerare che probabilmente sarà sul 60% del capitale e finanziata in buona parte con offerta di azioni. Quindi, calcolato uno sconto corretto, si può dire che sui valori attuali Generali sia a un prezzo di equilibrio”.

“In questi giorni ci siamo un po’ dimenticati altri temi importanti come Mediaset”, aggiunge.

L‘indice Ftse MIB chiude in calo dello 0,57%, l‘Allshare perde lo 0,5%.

Volumi per un controvalore di circa 2,4 miliardi di euro.

L‘indice europeo FTSEurofirst cala dello 0,3%.

** L‘indice delle banche italiane cede l‘1% circa, tutto sommato in linea con il settore in Europa.

** In netto calo UNICREDIT che cancella il rialzo segnato due giorni fa in attesa dei dettagli dell‘aumento di capitale. Il vice-presidente Fabrizio Palenzona ha chiarito ieri che la banca non intende cedere la sua quota in Mediobanca e quindi sembra essere fuori dalla partita che per ora coinvolge Generali e Intesa.

** MEDIOBANCA perde circa l‘1%, INTESA SANPAOLO +0,8% ma dopo le vendite della settimana, GENERALI debole, ma su prezzo considerato di equilibrio in vista di una possibile offerta di Intesa.

** Bene i titoli del lusso, in un comparto positivo a livello europeo. I risultati LVMH diffusi ieri si sono rivelati superiori alle attese. FERRAGAMO, YOOX NAP e LUXOTTICA occupano la parte più alta del listino principale.

** SAFILO in rialzo di oltre l‘1%. L‘AD ha detto a Reuters che la società vuole restare indipendente.

** STM in rialzo di oltre il 3%, dopo i risultati, ieri, che hanno portato a revisioni in positivo da parte delle banche di investimento.

** TELECOM ITALIA perde oltre l‘1% e scende sotto quota 80 centesimi, dopo un periodo tendenzialmente positivo sulle speculazioni di un coinvolgimento nella vicenda Mediast-Vivendi.

** FCA in lieve rialzo dopo gli acquisti di ieri sulle previsioni 2017 e risultati del quarto trimestre 2016, migliori delle attese in termini di produzione di liquidità.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below