27 gennaio 2017 / 08:34 / in un anno

Btp chiudono in lieve rialzo settimana difficile, focus su aste lunedì

MILANO (Reuters) - Chiusura in lieve rialzo per il mercato obbligazionario italiano, reduce comunque da una settimana di sofferenza, in cui i rendimenti sul tratto decennale sono risaliti di una ventina di centesimi in area 2,24% e lo spread con l‘analoga scadenza del Bund si è allargato di una decina di punti base a quota 178 punti.

Traders work on the floor of the New York Stock Exchange (NYSE) as the Dow Jones Industrial Average passes the 20,000 mark shortly after the opening of the trading session in New York, U.S., January 25, 2017. REUTERS/Brendan McDermid - RTSXBLS

** L‘attenzione degli investitori è ora sul banco di prova rappresentato dalle aste a lungo termine di lunedì, quando il Tesoro metterà a disposizione fino a 9 miliardi tra Ccteu, Btp quinquennali e, soprattutto il nuovo benchmark decennale giugno 2027, che staccherà una cedola di 2,20% contro 1,25% dell‘attuale riferimento, il Btp dicembre 2026.

** Il collocamento cade in una fase di rinnovata volatilità sui governativi della zona euro e italiani in particolare. Questi ultimi risentono delle prospettive di risalita dei tassi d‘interesse oltreoceano ma anche delle incognite legate a un possibile ritorno anticipato alle urne già quest‘anno, mentre prosegue la diatriba con la Commissione Ue sulla richiesta di ulteriori misure aggiuntive.

** La risposta ai rilievi della Commissione Ue arriverà la settimana prossima, entro il 1° febbraio ha assicurato il ministro dell‘Economia Pier Carlo Padoan, il quale ha riconosciuto che sarebbe un problema per l‘Italia se Bruxelles aprisse una procedura d‘infrazione.

** Resta sui massimi da 5 anni lo spread a 10 anni con la Spagna: schizzato ieri fino a 70 punti base, viaggia in chiusura a 66 punti

** Tornano oltre lo zero per la prima volta da metà dicembre i rendimenti benchmark Btp a due anni.

** Tornando all‘asta di lunedì, appare quasi scontato un rialzo dei rendimenti rispetto ai collocamenti di fine dicembre, quando il Btp decennale venne assegnato all‘1,77% e il Btp 5 anni a 0,54%.

** Per quanto riguarda il nuovo decennale, sul grey market in chiusura di seduta offre un rendimento in area 2,32% che, se confermato in asta, rappresenterebbe il massimo da giugno 2015.

** Il Btp 5 anni novembre 2021, anch‘esso offerto in asta lunedì, offre un tasso di 0,879%, che in asta rappresenterebbe il picco da fine novembre.

** Senza intoppi l‘asta del Bot a 6 mesi effettuata oggi dal Tesoro che ha collocato 6,5 miliardi con rendimento in rialzo dal minimo storico segnato all‘asta di dicembre.

** Per quanto riguarda le riaperture dei Ctz e dei Btepi andati in asta ieri, gli specialisti hanno manifestato un interesse pressocché nullo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below