24 gennaio 2017 / 18:04 / un anno fa

Banda larga, offerta Open Fiber bando Infratel in vantaggio ma "anomala"

MILANO (Reuters) - La proposta di graduatoria elaborata dalla commissione Infratel per il bando da 1,4 mld per la realizzazione di una rete telefonica in fibra ottica vede Open Fiber, partecipata da Enel e da Cdp, in vantaggio su tutti i lotti ma l‘offerta è stata giudicata “anomala”.

Lo dicono due fonti vicine alla vicenda, ricordando che l‘offerta avrà quindi bisogno di un approfondimento.

Una fonte ricorda che per offerta anomala in un bando pubblico, secondo la definizione dell‘Anac, si intende “un‘offerta eccessivamente bassa rispetto all‘entità delle prestazioni richieste dal bando”, che comporta tra l‘altro un rischio di una esecuzione non corretta delle opere.

Non è stato possibile avere un commento da Open Fiber e da Infratel.

Telecom Italia (Tim), che ha partecipato alla gara, in una nota spiega che non subirà alcun impatto dal fatto di non essere in testa alla graduatoria, perchè “proprietaria di una propria rete” nelle aree in questione.

I bandi Infratel, che prevedono investimenti complessivi per 4,6 miliardi di euro per realizzare una rete a banda larga in fibra ottica su tutto il territorio nazionale, nelle aree a cosiddetto fallimento di mercato, sono da mesi al centro di una battaglia legale.

In particolare Telecom Italia e Fastweb, gruppo Swisscom, contestano il fatto che vengano ingiustamente favoriti gli operatori non verticalmente integrati, cioè che non offrono servizi di telefonia al cliente e quindi di fatto Open Fiber.

Resistono contro questa tesi Infratel, Open Fiber, ma anche Vodafone e Wind, controllata da Vimpelcom e CK Hutchison, che si sono costituiti in giudizio a fianco di Infratel e dell‘autorità per le telecomunicazioni.

Domani è previsto presso il Tar del Lazio l‘udienza di merito del ricorso Tim, che contesta anche i provvedimenti AgCom sulla determinazione delle tariffe.

Secondo due fonti vicine alla vicenda, è probabile che il Tar decida di “spedire la decisione”, che però dovrebbe arrivare non prima di 30 giorni.

Il tribunale sta inoltre esaminando il ricorso di Fastweb, di inizio dicembre 2016, che potrebbe arrivare nei prossimi giorni, al massimo settimane e che potrebbe rimettere in discussione la gara se accolto dai giudici.

(Stefano Rebaudo)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below