20 gennaio 2017 / 11:53 / tra 9 mesi

Greggio sale per seconda seduta in attesa meeting produttori

LONDRA (Reuters) - Seconda seduta consecutiva di rialzo per il greggio, aiutato dalle attese che la riunione del weekend tra i maggiori produttori mondiali dimostri la conformità all‘accordo sui tagli globali, ma un aumento più forte del previsto delle scorte settimanali di greggio Usa frena i guadagni.

** Intorno alle 12,15 il contratto sul Brent per consegna marzo sale di 62 cent a 54,78 dollari. La scadenza febbraio del greggio leggero Usa West Texas Intermediate avanza di 57 cent a quota 51,94.

** “I prezzi sono stati spinti un po’ troppo in basso e crescono le speranze che il meeting Opec/non-Opec di questo weekend dimostri che i produttori daranno veramente prova che taglieranno la produzione”, commenta Hans van Cleef di ABN Amro.

** Per quanto riguarda le scorte, i dati diffusi ieri da Eia hanno mostrato un accumulo inatteso delle riserve settimanali di greggio Usa (+2,3 milioni contro aspettative di +342.000) e un balzo di quelle di benzina.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below