16 gennaio 2017 / 12:07 / un anno fa

Auto, Trump minaccia dazi contro produttori tedeschi, titoli in calo

FRANCOFORTE/BERLINO (Reuters) - Il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, lancia un avvertimento alle case automobilistiche tedesche, minacciando l‘introduzione di un dazio del 35% sui veicoli importati.

Intervistato dalla Bild, Trump critica i produttori tedeschi, colpevoli, a suo dire, di non fabbricare auto negli Usa.

“Se vuoi produrre auto nel mondo”, dice Trump, “ti faccio i migliori auguri. Puoi produrre auto per il mercato Usa, ma per ogni veicolo importato pagherai un‘imposta del 35%”.

Il presidente eletto si rivolge direttamente a Bmw: “Voglio dire che se realizzi un impianto in Messico e vuoi vendere auto negli Usa, senza pagare un dazio del 35%, puoi scordartelo”.

Bmw, Volkswagen e Daimler hanno investito massicciamente in Messico, con l‘idea di produrre auto destinate al mercato Usa. Attorno alle 12,20 italiane, i titoli delle tre case tedesche cedono il 2% circa.

BMW, attraverso le parole di un alto dirigente, ha detto che proseguirà con i piani di aprire uno stabilimento in Messico a San Luis Potosi nel 2019, dove verrà prodotta la Serie 3 della casa automobilistica, ora costruita anche in Germania e in Cina.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below