16 gennaio 2017 / 12:06 / un anno fa

Fca, netto calo in borsa dopo nuove minacce dazi Trump, caso emissioni

Fiat Chrysler in netto ribasso, peggio di un settore auto europeo comunque negativo, dopo che il presidente Usa Donald Trump ha minacciato dazi pari al 35% per chi vende, negli Stati Uniti, auto non prodotte negli Usa. [nL5N1F61VQ]

** Il problema dei dazi potrebbe essere più pesante per Fca che per altri produttori come Volkswagen che non hanno grande presenza negli Stati Uniti, ma ora il problema mi sembra soprattutto la questione emissioni, dice un trader

** Oggi il ministero britannico ha ribadito che intende prendere iniziative sulla questione delle emissioni, dicendo che effettuerà dei test sul modello Jeep Grand Cherokee. [nL5N1F625O] Tutto il marchio Jeep nel 2016 ha venduto in UK 14.000 auto circa per una quota di mercato dello 0,5%

** Sullo sfondo le indiscrezioni di stampa del fine settimana, che parlano di un piano di fusione tra Fca e Volkswagen. Secondo un trader, questo non sembra di sicuro il momento in cui organizzare un‘operazione del genere, causa le forti incertezze che pesano su Fca e su Volkswagen

** Alle 12,35 Fca in ribasso del 4,5% a 40,8 euro, con scambi per 18 milioni di pezzi da una media giornaliera, calcolata sui 30 giorni, pari a 24,6 milioni. L‘indice Stoxx di settore cala dell‘1,85%

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below