16 gennaio 2017 / 08:01 / un anno fa

Borse Asia cedono terreno su timori Brexit e Trump

16 gennaio (Reuters) - L‘azionario asiatico cede terreno sui timori legati all‘uscita della Gran Bretagna dall‘Unione europea e alle politiche Usa del neo presidente Donald Trump.

L‘indice MSCI perde mezzo punto percentuale mentre TOKYO ha perso l‘1% a 19.095,24 punti dopo aver toccato quota 19.061,27 punti, il livello più basso dal 30 dicembre.

Gli operatori legano il sentiment negativo soprattutto ad un articolo del Sunday Times, per il quale il premier britannico Teresa May terrà una conferenza stampa martedì per segnalare che la Brexit sarà “difficile”.

TAIPEI è il listino peggiore e cede quasi un punto percentuale appesantita da Taiwan Semiconductor Manufacturing company (-1%), che ha lanciato un allarme sul fatturato del primo trimestre.

SHANGAI è arrivata a toccare il livello più basso degli ultimi tre mesi mentre HONG KONG perde lo 0,9%. Il premier Li Keqiang ha detto che l‘economia cinese sarà sotto pressione nel 2017, alimentando l‘incertezza sul mercato.

SEUL perde lo 0,5%. Samsung cede il 2% dopo che il presidente Jay Y. Lee ha stata raggiunto da un mandato di arresto legato ad uno scandalo per corruzione.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below