13 gennaio 2017 / 07:57 / un anno fa

Borse Asia in lieve calo

13 gennaio (Reuters) - I mercati asiatici sono oggi in lieve calo, anche se la settimana è nel complesso positiva, mentre il dollaro perde un po’ di terreno e gli investitori sono delusi dalle prime dichiarazioni del presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump, che al momento non ha dato indicazioni su un possibile piano di stimolo dell‘economia.

L‘indice regionale MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,15 circa segna -0,09%. La borsa giapponese ha chiuso a +0,8%, anche sulla scorta delle notizie positive per l‘andamento dell‘economia interna e le previsioni sui guadagni delle aziende.

Gli investitori in Asia, comunque, hanno largamente ignorato gli odierni dati dalla Cina, con le esportazioni che a dicembre sono scese del 6,1% su anno, oltre le previsioni, mentre le importazioni hanno leggermente superato le attese.

Numero uno del commercio internazionale, la Cina potrebbe risentire negativamente delle misure protezionistiche ipotizzate da Trump in campagna elettorale.

Secondo il portavoce delle dogane cinesi, Huang Songping, oggi la Cina è il paese più colpito dall‘anti-globalizzazione, e le politiche di Trump potrebbero limitare la crescita.

Sul fronte del petrolio, il greggio estende i guadagni, grazie al leggero calo settimanale del dollaro (che resta intorno ai minimi da cinque settimane) e alla notizia che l‘Arabia Saudita ha tagliato la produzione ai minimi da almeno due anni e si appresta a nuove riduzioni.

** SYDNEY ha chiuso oggi in calo dello 0,8% (0,6% per l‘intera settimana), trascinata al ribasso dai titoli finanziari e da quelli legati alle materie estrattive.

** TAIWAN ha chiuso in ribasso, con Tsmc, principale produttore mondiale di chip per conto terzi, in calo per le prese di profitto, dopo un quarto trimestre da record ma con previsioni di rallentamento per il primo trimestre.

** SHANGHAI di nuovo in calo, quarta seduta consecutiva, dopo un avvio di giornata positivo.

** HONG KONG al contrario rimbalza, con un incremento settimanale di quasi l‘1,8%. Prada guadagna oltre il 4,8%.

** SINGAPORE in crescita solida, grazie a finanziari e industriali.

** SEUL in calo, trascinata al ribasso da Samsung Electronics, dopo che il numero uno del gruppo, Jay Y. Lee, è stato interrogato dai magistrati su una presunta vicenda di tangenti legate a uno scandalo politico.

** MUMBAI leggermente negativa.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below