12 gennaio 2017 / 16:35 / tra 9 mesi

Fca, agenzia Usa conferma accuse emissioni, "chiara e seria violazione" norme

(Reuters) - L‘agenzia Usa per la protezione dell‘ambiente ha confermato in una nota che Fiat Chrysler ha violato il “clean air act”, installando un software in grado di consentire maggiori emissioni in 104.000 veicoli diesel negli Stati Uniti.

La notizia, che conferma quanto anticipato da fonti, arriva mentre le azioni del gruppo automobilistico sono state sospese a Wall Street in attesa di nota. Il titolo a Milano è peggiorato ulteriormente arrivando a perdere circa il 18%. Amplia il ribasso anche Exor cedendo oltre il 13% in scia a Fca.

“Questa è una chiara e seria violazione del clean air act Usa”, ha detto un funzionario Epa a proposito delle emissioni diesel di Fca.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below