6 gennaio 2017 / 10:10 / in un anno

Dollaro sale spinto da salari in aumento in dati Usa

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro sale al massimo di seduta nei confronti di una serie di valute sulla scia degli attesi dati sul mercato del lavoro Usa che hanno mostrato un rallentamento nelle assunzioni ma un aumento dei salari, tracciando un quadro favorevole a più aumenti dei tassi di interesse da parte della Fed.

** Subito dopo la diffusione dei ‘payroll’ di dicembre l‘euro ha toccato il massimo di una settimana prima di invertire la rotta e segnare il minimo di seduta sul dollaro a 1,0547.

** Il biglietto verde ha toccato anche il massimo di seduta contro il franco svizzero e la sterlina.

** Relativi a dicembre, i dati sugli occupati non agricoli hanno mostrato una crescita di 156.000 unità, a fronte di attese per 178.000. Rivisto al rialzo il dato di novembre a 204.000 dal precedente 178.000.

** Il tasso di disoccupazione si è attestato a 4,7% da 4,6% di novembre, in linea al consensus.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below