December 30, 2016 / 7:53 AM / in a year

Borse Asia-Pacifico in rialzo, 2016 è stato migliore ultimi 4 anni

30 dicembre (Reuters) - Le borse dell’area Asia-Pacifico sono oggi in rialzo e si preparano a chiudere l’anno all’insegna dell’ottimismo, mentre sul dollaro pesano le prese di profitto e l’euro tiene sui massimi da due settimane, e il petrolio è vicino a conseguire i maggiori guadagni dal 2009.

L’indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,30 circa segna +0,56%. L’indice della borsa giapponese è in leggero calo, -0,16%.

In un anno segnato da importanti soprese politiche, tra cui Brexit a giugno e l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti a novembre, i mercati della regione hanno segnato complessivamente un rialzo del 3,8%, migliore performance in quattro anni e dopo due anni consecutivi di perdite.

La Thailandia, con un guadagno di almeno il 20%, è stato il mercato più performante, seguito dall’Indonesia, con un rialzo di circa il 16%. La Cina è invece quella che registra il calo maggiore, -12% circa.

** SHANGHAI ha chiuso in rialzo dello 0,2% ed è piatta per la settimana. Per l’intero anno, ha registrato un calo del 12,3%. In realtà le perdite maggiori risalgono a gennaio, provocate dai timori per l’economia cinese, poi per il resto del 2016 il mercato ha cercato di riprendersi, segnando per esempio un rimbalzo del 17% a febbraio. Per Shen Weizheng, fund manager di Ivy Capital a Shanghai, “il 2016 è stato un anno di ripresa, sia per il mercato che per l’economia cinese”. Le cose sono andate meglio di quanto si aspettassero molti analisti, soprattutto grazie al generoso stimolo fiscale del governo, sotto forma di prestiti bancari da record e di investimenti in infrastrutture.

** HONG KONG ha guadagnato oltre l’1%, in rialzo per la terza seduta consecutiva, nonostante la chiusura negativa di Wall Street. Prada perde 1,5%.

** SYDNEY ha chiuso negativa la seduta odierna ma archivia il suo trimestre migliore e con la migliore performance annuale dal 2013. Per il 2016, l’indice ha guadagnato il 4,2%. Male invece la più grande banca australiana per capitalizzazione, Commonwealth Bank of Australia, che ha pero per l’anno il 3,7%, con la maggire perdita annuale in cinque anni.

** TAIWAN ha guadagnato oggi l’1,1%, dopo che il governo ha annunciato il dimezzamento della tassa sulle transazioni negli scambi quotidiani dei titoli locali. Per l’anno il guadagno è stato dell’11%, molto meglio di altri mercati asiatici.

** SEUL oggi era chiusa. Per il 2016 ha guadagnato il 3,3%, miglior risultato dal 2012.

** MUMBAI guadagna quasi l’1%. Per il 2016 il mercato indiano, segnato dalla volatilità, cresce del 2%. Dopo gli alti e bassi dell’anno ormai finito (soprattutto per le conseguenze dell’intervento lampo del governo per mettere fuori corso le vecchie banconote, che ha provocato confusione e problemi a milioni di persone), gli analisti prevedono un 2017 migliore, con il taglio dei tassi da parte della banca dell’India già dai primi di febbraio.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below