22 dicembre 2016 / 18:55 / 10 mesi fa

Mediaset, Vivendi compra ancora e si porta a ridosso soglia Opa al 29,94%

MILANO (Reuters) - Vivendi sale ancora nel capitale di Mediaset, portandosi sulla soglia del limite d‘Opa al 28,80%, pari al 29,94% dei diritti di voto.

Più di così i francesi non possono comprare, altrimenti dovranno lanciare un‘offerta sull‘intero capitale del Biscione.

L‘aumento non ha colto di sorpresa Mediaset, perché ampiamente atteso.

In poco meno di due settimane, il colosso dei media d‘oltralpe, guidato da Vicent Bolloré, ha così realizzato la scalata sul Biscione. A questo punto la domanda è se gli acquisti si fermeranno qui o andranno avanti.

Alla domanda sui timori di un‘Opa ostile da parte dei francesi, il Cfo di Mediaset, Marco Giordani, si è limitato a dire, “non dovete chiederlo a me”, uscendo dalla sede della Consob a Milano dove si è recato nel pomeriggio per ricostruire la vicenda di questi ultimi giorni.

Domani sarà la volta del Ceo di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, che varcherà i portoni della Consob a Roma, alle 10,30 del mattino.

Nell‘audizione odierna Giordani, accompagnato dal responsabile degli affari legali, Pasquale Straziota, ha di fatto “ricostruito la vicenda che era già abbastanza chiara. I fatti sono quelli che conoscete tutti. C‘è qualcuno che deve giudicare”.

Alla domanda se la società si attende da parte di Vivendi una richiesta di assemblea straordinaria, Giordani si è limitato a dire che “a quanto ne so non risulta”.

Fininvest, la holding della famiglia Berlusconi che detiene il 38,26% di Mediaset (il 39,775% dei diritti di voto), ha presentato lo scorso 19 dicembre un esposto all‘Ente di Vigilanza sui mercati per manipolazione del mercato e abuso di informazioni privilegiate.

Lo scorso 12 dicembre il colosso dei media francese ha annunciato di avere il 3% di Mediaset per poi arrivare al 20% del Biscione, dopo che le azioni della società media italiana erano scese nei mesi scorsi a seguito dello stop all‘acquisizione del 100% di Premium da parte di Vivendi annunciata a fine luglio.

Di vicenda opoca parla il ministro allo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, anche se non è sicuro se interverrà o meno nella diatriba in corso.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below