December 15, 2016 / 7:51 AM / in 2 years

Borse Asia-Pacifico in calo su segnale Fed altri possibili rialzi

15 dicembre (Reuters) - Le borse dell’area Asia-Pacifico sono in calo oggi, dopo che Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse per la prima volta in un anno suggerendo la possibilità di altri aumenti a un ritmo più rapido del previsto.

L’indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,20 segna -1,43% a 430,78 punti. Il benchmark giapponese Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,1%.

“I mercati sono rimasti sorpresi dai ‘dot plot’”, ha detto Hiroko Iwaki, senior strategist di Mizuho Securities, commentando quanto uscito dalla Fed. “Dal momento che il rendimento del Treasury Usa a 10 anni è salito sopra il livello chiave del 2,5%, il sell-off di titoli di Stato probabilmente continuerà”.

SHANGHAI ha chiuso in territorio negativo. Pur essendo l’azionario cinese meno esposto alla volatilità del mercato globale per via dei rigidi controlli sul capitale, ha pesato il calo del settore bancario sui timori di sell-off nel mercato obbligazionario.

HONG KONG decisamente negativa, con l’indice benchmark che si avvia a chiudere ai minimi da quattro mesi. Prada guadagna oltre l’1,3%.

Chiusura in calo per SYDNEY e TAIWAN.

SEUL ha terminato la seduta praticamente piatta.

SINGAPORE in territorio negativo.

MUMBAI piatta.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below