December 6, 2016 / 11:52 AM / a year ago

Greggio, prezzi in calo su aumento produzione Opec e Russia

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio ritracciano sulla scia di una crescita della produzione praticamente in ogni principale regione esportatrice nonostante i piani di Opec e Russia per ridurre l‘output. Si rafforzano così i timori che l‘eccesso di offerta che ha dominato i mercati per oltre due anni possa durare anche per buona parte del 2017.

La produzione petrolifera Opec a novembre ha registrato un altro massimo storico, salendo a 34,19 milioni di barili al giorno da 33,82 milioni di ottobre, secondo un‘indagine Reuters basata su dati relativi alle forniture e informazioni da fonti del settore.

La Russia dal canto suo ha visto la produzione media giornaliera portarsi a 11,21 milioni di barili, livello più alto da quasi 30 anni.

Intorno alle 12,10 italiane il contratto sul Brent per consegna febbraio LCOc1 scambia a 54,83 dollari, in calo di 11 cent. La scadenza gennaio del greggio leggero Usa arretra di 30 cent a quota 51,49.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below