1 dicembre 2016 / 09:42 / un anno fa

Dollaro amplia calo dopo dato occupati Usa, sterlina sale

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro amplia le perdite dopo il dato sulle richieste settimanali di disoccupazione Usa, mentre la sterlina guadagna terreno con lo sfumare dell‘ipotesi di una “hard Brexit”.

** L‘indice del dollaro si è indebolito dopo che il dato delle richieste di sussidio di disoccupazione ha registrato i massimi dai cinque mesi a questa parte, sollevando dubbi sull‘effettiva forza del mercato del lavoro Usa.

** Attorno alle 15,15 l‘indice del dollaro contro un paniere di valute vale 101,11, con un calo di circa lo 0,4%.

** “L‘idea che il mercato singolo sia ancora una priorità è un allontanamento dalla linea della ‘hard Brexit’” dice a proprosito del rafforzamento della valuta britannica Craig Erlam, analista di Oanda.

** La sterlina è salita contro il dollaro dell‘1,2% fino al massimo delle tre settimane a 1,2695 dollari, toccando anche il massimo di circa tre mesi contro l‘euro a 0,8367 sterline per euro, dopo che il ministro per la Brexit David Davis ha detto che il Paese sta valutando di contribuire al bilancio Ue per avere accesso al mercato.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below